La Piramide della Dieta Mediterranea Moderna



Ricerche scientifiche hanno evidenziato come la Dieta Mediterranea abbia effetti benefici sulla salute. Si basa su un modello nutrizionale costituito principalmente da olio di oliva, cereali, frutta fresca e secca, verdure e una moderata quantità di pesce, latticini e carne. Nel 2010 l’Unesco ha nominato la Dieta Mediterranea Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

La Piramide Alimentare della Dieta Mediterranea è la rappresentazione grafica del modello alimentare mediterraneo e suggerisce in modo chiaro e immediato quantità e frequenze di consumo delle principali classi di alimenti.


È formulata per promuovere un perfetto equilibrio tra nutrizione e stile di vita e rivolta a tutti gli individui di età compresa tra i 18 e i 65 anni: tiene conto infatti dell’evoluzione dei tempi e della società, evidenziando l’importanza basilare dell’attività fisica, della convivialità a tavola e dell’abitudine di bere acqua e suggerendo di privilegiare il consumo di prodotti locali su base stagionale.

 

 

La tua alimentazione rispetta le regole della Piramide della Dieta Mediterranea? Scoprilo con il Test della Piramide

Estate mediterranea



L'estate rappresenta il periodo dell’anno nel quale è più facile seguire le regole della piramide alimentare. In particolare, la dieta mediterranea trova in questa stagione il massimo delle proprie potenzialità espressive e salutistiche.

Di certo, per chi ha la fortuna di trascorrere le proprie ferie nelle fantastiche località del sud dell'Italia, nelle spiagge della penisola iberica o delle isole Greche, troverà nella verdura di stagione e nel pesce appena pescato i migliori alleati da affiancare a pasta e carboidrati per assecondare l'equilibrio suggerito dalla piramide alimentare. La dieta mediterranea tradizionale caratterizzata dall'abbondanza di alimenti vegetali come pane, pasta, verdure, insalate e legumi, trova nell'olio di oliva il migliore alleato a livello salutistico. Al contrario del burro e degli alimenti di origine animale, l'olio extravergine ha un alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi, sostanze che proteggono l'organismo rispetto a importanti patologie come obesità, iperlipidemia, ipertensione e aterosclerosi. Il pesce del mediterraneo è invece ricco di omega 3, sostanze anch'esse di grande interesse per la prevenzione delle patologie cardiovascolari. La definizione “dieta mediterranea” fu attribuita nei primi anni '60 dai ricercatori americani che studiavano i benefici della nostra alimentazione e iniziavano a confrontarla con le abitudini di oltre oceano. Ancel Keys, uno dei maggiori studiosi in materia, dopo la guerra si trasferì in Italia, a Pioppi, un villaggio di pescatori del comune di Pollica. Qui ebbe la possibilità di studiare da vicino gli effetti della dieta mediterranea e di riportarne i benefici in un ampio studio scientifico che divenne il riferimento per l'intera comunità scientifica. Fu talmente affascinato dalla bellezza e dalle usanze del posto, che rimase in quella località per 40 anni, studiando accuratamente l'alimentazione della popolazione locale. I suoi studi hanno continuato a dimostrare come la dieta mediterranea apporta benefici alla salute. Seppure i riscontri scientifici continuino a confermare la validità dei principi che hanno reso la dieta mediterranea un riferimento ed un esempio di buona alimentazione, le nostre abitudini ci hanno in qualche modo allontanato da essa, portandoci gradualmente verso stili alimentari meno salutari. Oggi infatti la nostra dieta si è in qualche modo uniformata al modello proposto dall'industrializzazione alimentare, ricco di cibi di ottima palatabilità, ma non certo sani come la pasta, le verdure e l'olio extravergine di oliva. In particolare, la carne e suoi i derivati industriali hanno soppiantato il pesce per quanto riguarda i secondi piatti. L'estate è il momento migliore per riscoprirsi mediterranei e per riappropriarci appieno delle nostre tradizionali e sane abitudini alimentari. Con un occhio alla piramide alimentare, certo. Ma soprattutto al nostro mare e ai frutti della nostra terra, capaci in passato di fare invidia a molti e ancora oggi alla base di quello che è universalmente riconosciuto come il migliore regime alimentare: la dieta mediterranea, ovvero la dieta delle nostre cene d'estate. Qui è disponibile il test della piramide alimentare. In pochi istanti ciascuno potrà valutare quanto le proprie abitudini alimentari siano corrette e quanto si discostino dal modello ideale della dieta mediterranea.

 

Con il patrocinio di:

Campagna realizzata grazie al supporto incondizionato di: